La fregola floreale

Quante sono, più o meno, le fregole che ci concediamo ad ogni stagione? Partiamo con qualche manciata, ma alla fine da una fregola ci ritroviamo sempre a una moltitudine di fregole. Neanche gli dessimo il concime. O come le foglie che cadono in autunno, non fai in tempo a spazzarle via che il vialetto è nuovamente tappezzato di giallo e rosso. •••

THE FLORAL FREGOLA

Just how many fregole do we allow ourselves each season? We always start off with a handful and before we know it they’ve multiplied into a whole bunch. What do they feed those things, miracle gro?! It’s kinda like the driveway in fall, no sooner have you swept up all the leaves than you look round and it’s a carpet of red and yellow all over again. •••

LA FREGOLA D’ORO

LA FREGOLA D’ORO. L’improvviso (sì, certo) arrivo della primavera ha riportato alla luce una fregola che avevamo sepolto per tutto l’inverno. Questa mattina abbiamo passato un’ora a setacciare l’armadio come scrupolosi cercatori d’oro del Montana e alla fine… niente: non abbiamo trovato neanche una camicetta che vagamente luccicasse. •••

LA FREGOLA TWIZY

LA FREGOLA TWIZY. È un po’ che ne vediamo una parcheggiata davanti all’ufficio e anche a noi è venuta la fregola di questo gioiellino-giocattolo. I motivi, in ordine sparso, sono 1) le dimensioni: la nostra Smart in confronto sembra una station wagon; 2) l’ecosostenibilità: un’auto elettrica depenna automaticamente il problema area C;•••

LA FREGOLA GIAPPO

LA FREGOLA GIAPPO. La fregola di oggi guarda a Oriente: draghi, fiori di pesco, acconciature improbabili, elegantissimi kimono di seta, cinture obi, ombrelli di carta, geta di legno o di plastica per vestire i panni di una geisha. (Anche se poi il portamento resterà sempre quello di un Samurai).•••