Lost (and Found) in New York

Questa non è una guida su cosa visitare. L'ennesima. Non è un vademecum su cosa fare o comprare. Non è il diario di viaggio di una fashion blogger. È un elenco di cosa ho (ri)trovato, mentre vagavo senza meta fra le vie di New York.•••

LOST (AND FOUND) IN NEW YORK

This isn’t a travel guide. The hundred thousandth. It isn’t a manual of what to do or buy. It isn’t a fashion blogger’s travel diary.•••

Da New York a Londra: 5 fregole da indossare

Direttamente dalle due prime Fashion Week, cinque fregole fresche in tutti i sensi: a New York nevicava, Londra è Londra (ed è pur sempre febbraio). •••

FROM NEW YORK TO LONDON: 5 FREGOLE TO WEAR NOW

Straight from the first two editions of Fashion Week, five totally cool fregole, in every sense of the word: in New York it was snowing, and London is London (and it is only February). •••

LA FREGOLA SLEEP NO MORE

Un hotel che non è più un hotel. Attori senza palcoscenico. Un pubblico libero di vagare nello spettacolo. Se per il ponte siete a New York non potete perdervi il Macbeths più originale del teatro. All’entrata del McKittrich Hotel, nel Meatpacking, •••

LA FREGOLA SLEEP NO MORE

A hotel which is no more. Actor with no stage. An audience free to wander in the show. If for the long-weekend you’re in New York you can’t miss out on the most original of Macbeths. At the entrance of the McKittrich Hotel, in Meatpacking District, you’ll be handed a white mask•••