La fregola di vimini

Cosa è cambiato dalla primavera duemilasedici alla primavera duemiladiciassette? Che se l’anno scorso avevamo la fregola della borsa di vimini, quest’anno abbiamo la fregola della borsa di vimini (pardon, cestino) con cui Jane Birkin portava a spasso le nécessaire•••

THE WICKER FREGOLA

What happened between spring twothousandsixteen and spring twothousandseventeen? Well, if last year we had a fregola for wicker bags, this year we have a fregola for the wicker bag (pardon, basket) that Jane Birkin used to carry her nécessaire around in•••

La fregola della frangetta

Capelli lunghi o capelli corti, fronte alta o fronte bassa, shatush o non shatush, prima o poi arriva il momento di confrontarsi con l’ennesima crisi interiore: frangetta o non frangetta? Perché no, diciamo a noi stesse affacciandoci allo specchio con una ciocca tentatrice appoggiata sulla fronte. •••

THE BANGS FREGOLA

Long hair or short hair, broad forehead or lowbrow, shatush or no shatush, sooner or later comes the moment to confront with the nth life crisis: bangs or no bangs? Why not, we ask ourselves overlooking the mirror with a tempting lock placed on our forehead•••

LA FREGOLA DELLE FRANGE

LA FREGOLA DELLE FRANGE. “Dio non ci avrebbe dato le tette se non avesse voluto farcele agitareee!”. Non capivamo perché la frase di Penny di Dirty Dancing ci ronzasse nel cervello da stamattina. Poi, mentre facevamo colazione, abbiamo scoperto che in noi, piano piano, si stava insinuando una nuova fregola. •••

LA FREGOLA DEI SALDI

  LA FREGOLA DEI SALDI. Colonna sonora: Brave Heart. Con la solennità di un cavaliere, oggi indosseremo cappotto, guanti e cappello e ci prepareremo alla battaglia. Una borsa a tracolla stretta al petto come fosse fioretto. Senza indugio, lo sguaineremo per trafiggere chiunque decida di mettersi tra noi e quel maglioncino di cachemire. Tra noi... Mostra articolo•••