LA FREGOLA DELLA MUTANDA ROSSA

  LA FREGOLA DELLA MUTANDA ROSSA. Sarà anche una fregola scaramantica ma, senza un piccolo amuleto di pizzo, che ultimo dell’anno sarebbe? Se già ai tempi di Ottaviano Augusto donne e uomini s’infilavano qualcosa di rosso per propiziarsi amore e potere, non vediamo la ragione di fare un passo indietro: le tradizioni vanno rispettate, soprattutto... Mostra articolo•••

LA FREGOLA ESOTICA

  LA FREGOLA ESOTICA. Il Natale in famiglia è meraviglioso. Ci sono l’albero, le decorazioni, i tortellini in brodo, i regali ancora da fare, l’arrosto da farcire, le tartine da spalmare, cani che abbaiano, gatti che rubano, bambini che urlano, nonni che non ci sentono, parenti che masticano sorridenti e intanto pensano: “Io il cappone... Mostra articolo•••

La fregola di Ellis

Ellis c’è piaciuta a pelle. Non solo perché si fa chiamare come uno dei nostri scrittori preferiti, Breat Easton. Il suo nome suona dolce, rotondo e sa di bambola, come la sua fregola: una bouillabaisse pop. Dentro c’è un po’ di tutto: cuscini dove appoggiare i pensieri, arbre magique che sanno di primavera, asciugapiatti degni di una regina•••

The Ellis fregola

With Ellis has been love at first sight. Not only ‘cause she’s named after one of our fav writers: Breat Easton. Her name is sweet and rounded, tastes like doll, as her fregola does.
Ellis is a designer and think about her fregola as a pop bouillabaisse.•••

LA FREGOLA DELLE NEVI

  LA FREGOLA DELLE NEVI. Sci a monte, peso a valle. O era sci a valle, peso a monte? Di anni di lezioni non c’è rimasto molto: qualche macchia di cioccolata calda sulla giacca e il numero del maestro di sci in tasca. Forse. Ma, tanto, quest’anno si cambia tutto, a cominciare dal piumino. Vediamo:... Mostra articolo•••

LA FREGOLA DI VELLUTO

  LA FREGOLA DI VELLUTO. Ora come ora, ricoprirci di velluto dalla testa ai piedi è l’unica priorità. Qualsiasi colore va bene – nero, bordeaux, verde marcio – purché sia scuro. Tutti, escluso il blu. Blue velvet: troppe implicazioni sentimentali. E poi ci ricorda la pubblicità di un latte a lunga conservazione, bleah! Senza nulla togliere... Mostra articolo•••

LA FREGOLA DEL BLOG

  LA FREGOLA DEL BLOG. Per un giorno, ci concederemo una pausa dalle solite fregole. Lasceremo decantare tacchi, tronchetti e stivaloni ottocenteschi; borse indispensabili o clutch superflue; accessori surrealisti, cappelli dalla forte personalità, giacche mache e cappotti-soldato; borchie, pietroni, lingerie portafortuna, gioielli-lampadario e prove make-up. Non vogliamo voltare le spalle a tutte le calze colorate... Mostra articolo•••

LA FREGOLA DELLE FREGOLE

  LA FREGOLA DELLE FREGOLE. Il diavolo, per quanto ci riguarda, ha smesso di vestire Prada. Oggi indossa scarpette e pochette di cioccolato bianco, fondente, alla mandorla o alla nocciola. Per un armadio così Gretel lascerebbe a suo fratello l’intera casetta di marzapane. Ora, prima di scioglierci in un attacco di diabete, vi lasciamo il... Mostra articolo•••

LA FREGOLA DEL TRONCHETTO DELLA FELICITA’

  LA FREGOLA DEL TRONCHETTO DELLA FELICITà. Ci sono molte cose che fanno bene a una donna. Una di queste è il trunchett. Sebbene da un’analisi superficiale sia facile pensare che tagli la caviglia, se preso in giuste dosi, il tronchetto è un’efficace terapia: scaccia l’effetto collaterale velina-décolleté ancor prima della depressione. Posologia: 1) Diametro... Mostra articolo•••