La fregola floreale

Quante sono, più o meno, le fregole che ci concediamo ad ogni stagione? Partiamo con qualche manciata, ma alla fine da una fregola ci ritroviamo sempre a una moltitudine di fregole. Neanche gli dessimo il concime. O come le foglie che cadono in autunno, non fai in tempo a spazzarle via che il vialetto è nuovamente tappezzato di giallo e rosso. •••

THE FLORAL FREGOLA

Just how many fregole do we allow ourselves each season? We always start off with a handful and before we know it they’ve multiplied into a whole bunch. What do they feed those things, miracle gro?! It’s kinda like the driveway in fall, no sooner have you swept up all the leaves than you look round and it’s a carpet of red and yellow all over again. •••

Milan Men’s fashion week a/i 2016: sì o no?

Premesso che convivo con un uomo che guardarobisticamente parlando combatte ogni mattina fra una naturale inclinazione agli anni '90 e la croce di stare con una fashion blogger, ammiro la gente che sperimenta e ancor più i designer che decidono di osare in passerella.•••

MILAN MEN'S FASHION WEEK: YES OR NO?

Bearing in mind that I live with a guy who fashion-wise is constantly torn between a natural inclination towards the nineties and carrying the cross of having a fashion blogger for a girlfriend, I really admire people who push boundaries, and especially designers who decide to dare on the catwalk.•••

La fregola dello smalto

A noi, per esempio, è partita mentre ci mangiavamo le mani. Prima la destra e poi la sinistra, vedendo quante scarpe abbiamo fatto fuori zampettando da un posto all’altro come agili (oh!) gazzelle sotto il cielo bagnato di questa impervia settimana della moda. In sequenza: i tronchetti in camoscio di Bottega Veneta•••

THE NAIL POLISH FREGOLA

Ours started when we wanted to eat our hands.First the right one, than the left one, seeing how many shoes we did wear out trotting around from one place to the other like nimble (if you can actually say so!) gazelles, under the wet skies of this almost inaccessible fashion week. In order we sacrificed for the cause•••

La fregola del cob

Ebbene sì. Anche gli uomini hanno le fregole. Daniele Cobianchi ha quella dei guanti di pelle. I suoi però non sono guanti qualsiasi. I guanti neri di Daniele parlano. Raccontano la storia di un uomo che suona il piano, sta per pubblicare un disco ma poi all’improvviso si guarda le mani e scopre che sono troppo fragili, come la sua vita. •••

THE COB’S FREGOLA

Yet is true. Men have fregole as well. Daniele Cobianchi’s about leather gloves. But his aren’t standard gloves. Daniele’s black gloves speak. Tell the story of a piano man, about to publish a record, when - looking at his hands - he realizes are too fragile, as his own life. •••

LA FREGOLA SACRA

  LA FREGOLA SACRA. Tutte noi abbiamo una zia Giuseppina o una nonna Angela che snocciolano rosari nascoste nell’armadio. Sembra impossibile, ma stiamo rivalutando l’opulenza delle fodere dei loro divani e i ricami delle loro tazzine da caffè; tutto quello che fino a tre anni fa, quando andavamo a trovarle, reputavamo agghiacciante. E invece, oggi,... Mostra articolo•••