La fregola della primavera

Il vestitino cipria, la minigonna verde acqua, la felpa rosa, la maxi skirt gialla, il soprabito celeste, la borsa confetto. Stiamo aspettando che la stagione delle piogge passi, definitivamente, per andarcene in giro come una scatola di Caran d’ache. Vestite dalla testa ai piedi di sfumature tenui e una spruzzatina di fiori, rami e fogliame qua e là, tanto per richiamare all'ordine la primavera. Così leggere d'aspetto e d'animo, da non sentire più nemmeno il peso dei sacchetti della spesa che ci bloccano la circolazione del sangue fra il carpo e il metacarpo.•••

LA FREGOLA DELLO YETI

A pelo lungo o rasato. Di volpe o di lapin. Vera o finta. Nuova o vintage. Nera o full color. Lunga o mini. Bianca o pastello. Eco o low. La fregola di oggi è andarcene in giro facendo leggenda, imbacuccate come Brigitte Bardot o Marilyn Monroe in un folto cappellino o in un lanoso cappottino.•••

La fregola bold

Dopo aver trascorso gli anni della gioventù a martoriarci le sopracciglia con la pinzetta per sfoltire l’arcata selvaggia, ecco che la moda fa dietro front punzecchiandoci con una nuova fregola: le sopracciglia bold. Ma non poteva venirci incontro prima? Prima della deforestazione? Prima che della nostra identità rimanesse solo qualche ciuffo spelacchiato?•••

THE BOLD FREGOLA

After having spent the years of our youth torturing our eyebrows with tweezers to thin our wild arch, now fashion makes a U-turn and teases us with a new fregola: the bold brow. Couldn’t they have met our needs before? Before the deforestation? Before that only a couple of shabby clumps of our identity were left?•••

LA FREGOLA DELLE SCARPE A PUNTA

LA FREGOLA DELLE SCARPE A PUNTA. Le abbiamo criticate, accettate, odiate, desiderate, amate, perdonate. Armi contundenti dall’aspetto impeccabile e il tacco altissimo, alto, medio o rasoterra. Dentro la cui suola il pollice fluttuava nel vuoto e il mignolo esalava l’ultimo respiro. •••

LA FREGOLA DEGLI ORECCHINI DA ELEFANTE

LA FREGOLA DEGLI ORECCHINI DA ELEFANTE. La forza di attrazione tra il pianeta donna e il pianeta orecchini subisce variazioni esponenziali tra i tredici e i trent’anni. Di solito passiamo dalle farfalline al rifiuto ideologico, da tre fori nell’orecchio ai cerchi, dal piercing ai pendenti gitani, dagli orecchini bon ton a un pendente solo fino a raggiungere l’astinenza e poi ricominciare con le clip vistose. •••

LA FREGOLA DEL BOMBER

LA FREGOLA DEL BOMBER. Più che una nuova fregola è un ritorno di fiamma. Toccata e fuga dagli anni 90, quando il bomber, formato oversize, lo mettevamo per andare a scuola. Modello fidanzata di Ricky Cunningham, con maniche bianche e letterona stampata sul davanti, o stile militare maranza, di nylon blu con interni arancioni. •••