LA FREGOLA DELLA BORSA BIANCA

La mancata nevicata della settimana scorsa ha avuto pessimi effetti su di noi. Vittime di un overdose da cioccolato bianco, ci siamo ritrovate con un'altra fregola in mano: quella della borsa bianca. Un'impellenza primaverile, maturata in anticipo; complice, il desiderio inesaudito di vedere le strade, i tetti delle case, i davanzali delle finestre, le auto parcheggiate e le selle dei motorini abbandonati sul bordo dei marciapiedi ricoperti da un soffice strato di ovatta. Perché, ha pensato il nostro subconscio, aspettare aprile o maggio per dare luce al guardaroba?•••

LA FREGOLA DELLE FARFALLE

LA FREGOLA DELLE FARFALLE. Intorpidite come bozzoli nel letargo dei lunghi mesi invernali, oggi finalmente abbiamo cominciato a librare leggere nell’aria trasportate a zonzo da una farfalla-gioello appesa al collo, come quella di Giorgio Armani. Una farfalla-spilla aggrappata al vestito, come quella luccicante che portava a spasso Gwyneth Paltrow. •••

LA FREGOLA DELLA CLUTCH

LA FREGOLA DELLA CLUTCH. L’abbiamo battezzata borsa da tavolino. Perché senza un tavolino a portata non sai mai dove mettertela. Soprattutto se in mano hai anche un cocktail, una tartina e una sigaretta. Dopo averla infilata sotto l’ascella, tenuta con due o quattro dita, a seconda dei crampi, è sul tavolino che finisce la clutch. •••

LA FREGOLA DEL RED CARPET

LA FREGOLA DEL RED CARPET. Anche se non ci abbiamo mai messo piede, e probabilmente mai lo metteremo, nella vita bisogna essere pronte. Nell’armadio di una donna non può mancare un abito da sera: e se passa Azzurro e ci trova in ciabatte? Chiarito ciò, pensavamo a qualcosa di molto principesco, magari di un colore-non-colore senza spalline, tipo l’abito rosa blush di Dior che aveva Jennifer Lowrence agli Oscar ma che non faccia inciampare;•••

LA FREGOLA TWIZY

LA FREGOLA TWIZY. È un po’ che ne vediamo una parcheggiata davanti all’ufficio e anche a noi è venuta la fregola di questo gioiellino-giocattolo. I motivi, in ordine sparso, sono 1) le dimensioni: la nostra Smart in confronto sembra una station wagon; 2) l’ecosostenibilità: un’auto elettrica depenna automaticamente il problema area C;•••

La fregola di Elisa B.

Elisa sono tante. C’è Elisa zen, Elisa rock, Elisa impegnata, Elisa svampita, Elisa golosa, Elisa che divora Brecht. Dentro Elisa c’è Milena. E dentro Milena c’è un po’ di tutte le donne: la nostra femminilità, il nostro perfido sarcasmo, le nostre follie, quel passaggio dallo stato euforico a gassoso in meno di un minuto•••

THE ELISA B. FREGOLA

Elisa are many. Zen Elisa, rock Elisa, busy Elisa, naive Elisa, gourmand Elisa, Brecht greedy Elisa. Milena lives inside Elisa. And in Milena is every woman: our femininity, our vixen sarcasm, our crazyness, that twist from euphoria to gas in less than a minute•••

LA FREGOLA-SOLDATO

  LA FREGOLA-SOLDATO. Da oggi si riga dritto. Basta con paillettes, tappezzerie, colori pastello, fiori, fiocchetti e tutte le frivolezze del passato. Avanti, marche! Al suono di These boots are made for walking rivoluzioneremo l’armadio. Pochi pezzi sono indispensabili per superare l’inverno: cappotto-uniforme grigio, blu o verdone con bottoni d’oro; giacca da trincea; paio di stivaloni ottocenteschi;... Mostra articolo•••

LA FREGOLA SURREALISTA

  LA FREGOLA SURREALISTA. Se è vero che l’arte è creazione e si basa su abilità innate ed esperienza, anche noi possiamo definirci delle artiste. Ogni giorno, per esempio, ci offriamo allo specchio come tele bianche, studiamo le prospettive della serata e poi iniziamo a spennellare: ognuna con la sua tecnica, i suoi canoni e... Mostra articolo•••