La fregola dei puntini puntini

Quella dell’eyeliner è una delle fregole che giungono con i nostri primi approcci al trucco. Gli occhi da gatta, lo sguardo che risalta, la Loren che è in noi. Ma c’è uno step successivo, ed è nato il giorno in cui abbiamo iniziato ad avere il pallino dei puntini sotto gli occhi. Così, per caso, invece di stare a tirare linee, abbiamo deciso di fare il punto della situazione, e ci è piaciuto un sacco. Inoltre è semplicissimo ma di grande effetto, perché per qualche legge della prospettiva, delle proporzioni, della fisica quantistica a noi sconosciuta, i puntini sotto gli occhi attirano più sguardi di un travestimento per Halloween. Così, dopo aver messo il mascara e un tocco di matita bianca, puntiamo il malefico pennellino precisamente al centro della palpebra inferiore, ai lati se vi prende la vena artistica del momento. Appena accennato o visibile anche a grande distanza, nero per non sbagliare mai, blu elettrico che non si sbaglia nemmeno così. E tanti puntini se ci sentiamo particolarmente puntigliose.

THE DOT DOT FREGOLA

The eyeliner fregola one is those you can’t avoid falling for when you first start getting in to makeup. You know, the feline flick, magnetic gaze, that bit of Sophia Loren in all of us. But there’s another level, which we discovered on the day we started going dotty for the dot eyeliner trend. And just like that, instead of lines, we decided to make a point of drawing dots under our eyes, and we discovered we loved it. A simple concept that makes a big impact because, thanks to some random rule of perspective, proportions and quantum physics, dots under your eyes attract more looks than a Halloween costume. So after applying mascara and a touch of white pencil, simply point the cheeky brush right in the middle of your lower eyelid, and at the side too if you’re feeling particularly artistic. Just a hint, or clearly visible from a distance, black if you want to play safe, electric blue if you want to play equally safe. And if you’re seeing spots before the eyes, why not go for lots of dots…

    1. Written by Martina Antongiovanni

      Photo via flickr.com, harpersbazaar.com, institutemag.com, pinterest.com

you may also like:

LEAVE A COMMENT