La fregola dei dettagli

Che noia, che barba, che barba, che noia! Non lo esclamiamo sbattendo i piedi sotto una coltre di coperte, ma lo diciamo davanti alle ante spalancate dell’armadio, come fauci di un drago enorme pronto a metterci ansia. Ansia del cosa mi metto, come lo abbino, come vi stupisco e poi, stremate, finiamo per cedere alle solite cose: il solito cappotto con i soliti pantaloni, la solita maglia, le solite scarpe e la borsa di tutti i giorni. Persino il drago sbadiglia annoiato. Quindi, il consiglio che vi diamo non è quello di usare pozioni magiche o antidoti introvabili, ma di saper scegliere, ogni giorno, una sola cosa che catalizzi l’attenzione e ridefinisca il tutto. Trovate un particolare, un vedo-non vedo, un accessorio, un gioco sottile di forme o colori che diventi la vostra fregola quotidiana, quella che vi lascerà indossare le solite cose, ma non nel solito modo. Chi gioca con le funny bags dall’anno scorso ha la strada spianata, ma se ne avete abbastanza di portarvi in giro finte buste di latte, puntate su qualcosa di nuovo: un collant a rete che sbuca dal pantalone a vita bassa, un tacco trasparente, un ricamo su un paio di jeans, un intreccio di lacci sul retro di una felpa anonima. Partite da questi spunti, e di scuse per buttare fregole alle ortiche non ne avrete più!

THE DETAILS FREGOLA

Boring boring boring! We sigh staring at our closet doors hanging wide open like the jaws of a huge stress-inducing dragon. What shall I wear stress, how do I style it, how do I surprise them…until, exhausted, we wind up falling back on the same old stuff: the same old coat with the same old pants, the same old sweater, the same old shoes and the same old everyday bag. By now even the dragon’s yawning. So our advice is, rather than searching for magic spells or impossible-to-find quick fixes, you find one thing every day that really catches the eye and brings it all together. A detail, a transparency, an accessory, a subtle play on shapes and colors that becomes your daily fregola – one that lets you wear the same old things, but not in the same old way. Anyone who played around with last year’s funny bags has a head start, but if you’re done with walking round with fake milk bottles on your arm, go ahead and try something new: fishnet stockings peeping out from under a pair of low-rise pants, a transparent heel, a patch of embroidery on jeans, intertwined laces on the back of a plain sweatshirt. Take your inspiration from these ideas and you’ll have no excuse for throwing your fregole to the wind!

    1. Written by Martina Antongiovanni

      Photo via apairandasparediy.com, buro247.stfi.re, collagevintage.com, tumblr.com, vogue.com, whowhatwear.com, wmagazine.com

you may also like:

LEAVE A COMMENT