sparo

LA BELLEZZA È UN GIOCO, OLTRE CHE UNA FREGOLA

 

Venerdì scorso ho passato una piacevole giornata alle Terme di Milano, ospite di Sephora, insieme ad altre blogger. Dopo un’indimenticabile colazione a base di cornetti al cioccolato (tra poche righe capirete perché indimenticabile), abbiamo giocato a un trivial pursuit sulla bellezza e poi abbiamo fatto un massaggio nella stanza del sale. Nonostante le più temibili previsioni, non ci siamo tirate i capelli né strappate le unghie. Tutto sommato, siamo andate d’accordo.

 

In pratica, ecco le scoperte della giornata:

 

1) Le blogger sono essere umani, che vivono sul pianeta Terra oltre che su Instagram. Anche loro hanno la ricrescita, anche a loro si sbeccano le unghie, anche loro hanno fame. Alcune non sono solo normali ma addirittura simpatiche.

 

2) In Giappone la cacca degli usignoli andava fortissimo come crema idratante; per fare il profumo si usa il vomito di balena.

 

3) In caso di pericolo, la solidarietà femminile supera i livelli di intraprendenza di Meggaiver. Mi spiego. 10 donne che non vogliono farsi fotografare senza trucco sono in grado di trasformare un qualunque trattamento viso in un massaggio di gruppo alle ginocchia, con tanto di somministrazione siero antirughe al menisco e conseguente crollo psicologico del massaggiatore.

 

4) Chi bella vuole apparire a pranzo deve soffrire. Perlomeno io ho sofferto, quando per pranzo mi sono ritrovata a rimbalzare come una pallina da flipper da un buffet di frutta e verdura al banco yogurt-miele-granaglie al tavolo delle tisane mentre il mio stomaco gridava Panino con la porchetta.

 

5) Sephora è un mondo da scoprire: primo perché ci trovi di tutto; dal fondotinta di Armani (con il quale ultimamente mi sono fissata) al mascara della casa costo merendina ma di ottima qualità. Secondo perché fa un sacco di sconti dal primo giorno in cui metti piede in negozio. Ogni volta che acquisti prendi punti e sali di grado. Da cliente white a cliente black fino a diventare una cliente gold, il che ti dà diritto a ricevere diverse super fregole beauty in omaggio oltre che a partecipare a serate terapeutiche di shopping selvaggio a base di champagne.

 

Settimana prossima torno alle terme per finire il percorso benessere che ho iniziato. Però stavolta mi porto pane e salame.

 

BEAUTY IS A GAME AS WELL AS A FREGOLA

 

Last Friday I spent a special day at Milan’s Thermal Baths where, along with some other bloggers, I was a guest of Sephora. After an unforgettable breakfast of chocolate croissants (in a few lines you’ll see why it was unforgettable), we played beauty trivial pursuit and then had a massage in the salt cave. And despite what you might think, we didn’t pull each other’s hair or tear each other’s fingernails off. All things considered, we got on pretty well.

 

This is what I found out on the day:

 

1) Bloggers are human beings who have a life on planet Earth as well as on Instagram. Just like us, they have dark roots, chip their nails and get hungry sometimes. Some of them aren’t just normal, they’re even funny.

 

2) In Japan, nightingale’s poop was a really popular moisturizer, and they use whale vomit to make perfume.

 

3) In the face of danger, a bunch of girls can be more resourceful than secret agent MacGyver. Let me explain. Ten ladies who don’t want to be photographed without makeup are capable of transforming a facial into a group knee massage, complete with application of wrinkle serum to the meniscus and resulting in the masseur having a nervous breakdown.

 

4) To look good, you have to pay the price at the dinner table. Well I paid the price anyway, when I found myself flipping like a pinball from the fruit and vegetables buffet to the yogurt-honey-grain station to the herbal tea area when all the time my stomach was crying out for a boloney sandwich.

 

5) Sephora is a universe to discover: firstly because they have everything, from Armani foundation (that I’ve become obsessed with lately) to their own-brand mascara that costs less than breakfast but is great quality. Secondly because you get loads of discounts from the first day you enter the store. With each purchase you earn points and get upgraded. From white status to black status, you eventually reach gold status, which entitles you to various free beauty super fregole as well as the chance to take part in therapeutic wild shopping evenings washed down with champagne.

 

Next week I’m going back to the spa to complete the wellness program I started. Only this time I’m taking a ham baguette.

 

Written by Daniela Zuccotti
Photo by Daniela Zuccotti, Lucia del Pasqua and courtesy of Sephora

PHON IO OK
PHON LUCIA OK
FRUTTA OK
MANO OK
a392fac752ade2f428740dad73d5d593
TOGETHER

you may also like:

LEAVE A COMMENT